LA STORIA

Palazzo Grillo è un luogo importante della storia di Genova e del Centro Storico. 

Venne costruito nel 1545 per volere di Domenico Grillo e progettato con le caratteristiche tipiche di un palazzo di prestigio dell'epoca. Conserva in modo egregio le caratteristiche originali che lo resero un edificio simbolo dell'aristocrazia genovese del cinquecento. Nel corso degli ultimi decenni è stato a lungo inutilizzato o usato impropriamente, mortificandone la bellezza.
Un destino infelice per un edificio splendido, con affreschi e opere architettoniche, quali la scala monumentale in entrata, di grande valore storico e artistico.

Nel 2011 inizia la ristrutturazione da parte della proprietà pubblica per ridare il palazzo alla città e al suo antico splendore. Il progetto si concluse con la realizzazione al suo interno di un Hotel, capace di far rivivere l'edificio in una quotidianità. 

Grazie alla vincita del bando, Le Nuvole (www.hotellenuvole.it) completano il progetto iniziale arricchendolo con un concetto di ospitalità di valore.

 

PALAZZO GRILLO

Palazzo Grillo presenta un prospetto ricco di marmi e affreschi del famoso pittore Gio. Battista Castello detto il Bergamasco. Il palazzo è ammirato per i cicli pittorici degli interni, oggetto di sapiente restauro, e per gli ornamenti architettonici del prospetto, oggi quasi del tutto scomparsi, che il Bergamasco dipense, creando un effetto unico, insieme monumentale e arioso.
A fine '600 un altro grande maestro, Domenica Piola, venne chiamato a decorare gli interni, di lui rimangono alcune volte, di cui una, in particolare, di rara bellezza.
 
demo demo demo

PALAZZO DEI ROLLI

La qualità delle decorazioni e dell'architettura del palazzo è testimoniata dalla costante presenza dell'edificio negli elenchi dei Rolli in cui compare iscritto dal 1558 al 1664. 
Nell'atrio dell'Hotel è visibile l'epigrafe che ricorda la data di costruzione del Palazzo avvenuta nel 1545 in occasione del matrimonio tra Domenico Grillo e Nicoletta Imperiale, due famiglie aristocratiche della Repubblica di Genova.
 
demo demo

L'INGRESSO

La Reception, la Hall e le sale di PRIMO PIANO, l'area espositiva di Palazzo Grillo al primo piano, sono riccamente decorate con interi cicli di affreschi a lavorazione grottesca realizzati dal Bergamasco dal 1560 in avanti. 
Gli affreschi narrano episodi dell'Iliade e storie della mitologia greca, temi decorativi in linea con il fasto e il prestigio del palazzo e della proprietà.
Potrai ammirarne la fastosità della decorazione fin dal tuo ingresso in Reception e percorrendo a piedi lo scalone di marmo raggiungerai la Sala del Camino e il Salone Clelia al secondo piano.
demo demo demo demo

SALA CLELIA

A tua disposizione al secondo piano troverai un grande salone con vista sulla Chiesa delle Vigne, dove potrai rilassarti, leggere e anche lavorare.
Chiamata Sala dei Busti per la presenza di busti raffiguranti illustri personaggi della famiglia Grillo, è stato da noi ribattezzata "Salone Clelia", in onore della figura femminile Clelia Grillo Borromeo.
Clelia Grillo fu una donna importante della famiglia, nata nel 1684, particolarmente colta, dalla forte personalità e appassionata di scienze sperimentali. Di lei si parla in diversi scritti, la nota e ne racconta anche il pensatore filosofo francese Montesquieu in occasione di una  sua visita a Milano nel 1728.
Salone Clelia presenta alcuni affreschi murali alle pareti recuperati solo in parte dal recente restauro e attribuiti a Domenico Piola chiamato a riallestire la sala dopo il bombardamento francese ordinato dal Re Sole nel 1684; dietro al palco in legno invece è visibile un esempio del soffitto originale.
demo demo demo

I CORRIDOI

Nel corridoio che conduce alle Suite e Jr Suite potrai ammirare due piccole e romantiche volte con affreschi di pregio. In particolare ti invitiamo a soffermarti e guardare quella che fu la cappella di famiglia Grillo con gli stemmi Grillo e Imperiale dalla cui unione nacque il Palazzo e dove un ciclo di meravigliosi putti adorna la volta. Nei dettagli di questo affresco è visibile la mano del maestro Domenico Piola.  

demo

LE CAMERE STORICHE

Se scegli di soggiornare nelle Suite, Jr Suite e Deluxe Luxury avrai la possibilità di dormire nelle camere storiche dell'antico Palazzo Grillo: soffitti a volta e in legno, affreschi in piccoli salottini, portali storici in ardesia, piccole nicchie, resti di altare, pavimenti originali di cotto del '500.

demo demo demo demo demo demo

L'ULTIMA SCOPERTA

Nel corso dei recenti lavori di ristrutturazione si è scoperto un nuovo affresco posto al secondo piano, ancora oggetto di studio. E' datato approssimativamente nel secolo XVIII e sovrasta una intrigante scala storica cieca

demo demo
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di Hotel Palazzo Grillo Ulteriori informazioni